Asset Publisher

null Premio Terre di Puglia Presentazione del libro H - Memorie di Eracle

Dal 28/02/2020 al 28/02/2020

Premio “Terre di Puglia”. Presentazione del libro “H - Memorie di Eracle”

Venerdì 28 febbraio 2020, alle ore 17, presso la “Teca del Mediterraneo”, via Gentile, 52 – Bari si terrà la presentazione del volume “H - Memorie di Eracle” di Sergio Fontana, edito da Edipuglia.
Dopo l’introduzione di Anna Vita Perrone, dirigente della Sezione Biblioteca e comunicazione istituzionale e di Angela Disanto e Giulia Poli Disanto, per Club Femminile dell’Amicizia, Roberto Goffredo, ricercatore Università di Foggia, dialogherà con l’autore.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della I° edizione del Premio “Terre di Puglia”, progetto culturale di carattere regionale che punta alla promozione della lettura e al sostegno dell’editoria pugliese, promosso dal Club Femminile dell’Amicizia di Santeramo in Colle (Bari), sostenuto dalla Teca del Mediterraneo, biblioteca del Consiglio Regionale di Puglia, dal GAL “Terre di Murgia”, dal Comune di Santeramo in Colle; si avvale altresì del patrocinio dei Presìdi del Libro, della collaborazione della Biblioteca Comunale “Giovanni Colonna” di Santeramo e delle librerie santermane Equilibri, Libriamo, L’edicola di via Roma.
Il Premio è riservato agli editori pugliesi che concorrono gratuitamente con un romanzo scritto in italiano, pubblicato durante l’anno 2019.

Il libro
Il libro racconta una vita eccezionale, quella dell'eroe che poi i romani chiamarono Ercole. La narrazione si muove a partire dai ricordi che la mente dello stesso Eracle riordina subito dopo il rogo sulla pira del monte Eta. Una vita vissuta nel conflitto tra la responsabilità personale e le forze collettive, rappresentate dagli dèi, che lo hanno generato, perseguitato, maledetto, abbattuto e fatto risorgere. Eracle è personaggio mitologico, ma ha piena identità storica e la sua nascita, reale o immaginaria, si può collocare circa 3350 anni fa, nella Grecia dell'età micenea, le cui atmosfere vengono ricostruite nel racconto. Figlio di Zeus e della mortale Alcmena, Eracle ci narra di incontri con popolazioni misteriose, come le Amazzoni o i Centauri, e le sue peripezie tracciano l'incredibile geografia del Mediterraneo del II millennio a.C., compresa l'Italia dell'Età del Bronzo e il sito dove, cinquecento anni dopo, sorgerà Roma. I suoi tratti barbarici ne faranno un campione anche da
morto, quando, nella decadenza del mondo miceneo, lui potrà assistere all'invasione del Peloponneso da parte dei Dori guidati dai suoi stessi discendenti. Ma, a quel tempo, Eracle era già tra gli dèi che lo avevano accolto benevoli sull'Olimpo. Il romanzo nasce da un attento lavoro sulle fonti antiche e sui dati archeologici, di cui si dà conto nelle note in calce ai capitoli del libro.

L’autore
Archeologo di formazione, ha pubblicato numerosi studi scientifici sulla ceramica di età romana, sulle antichità dell’Africa del Nord e sulla stratificazione archeologica della città di Roma. Dopo aver lavorato per molti anni nell'ambito della ricerca sul campo, si occupa di prodotti multimediali di divulgazione sul mondo antico e di ricostruzioni virtuali di ambienti storici.

Ha realizzato le applicazioni “Colonna Traiana” (Mondadori Electa 2013), “Imperial Fora” (Sema 2015), “Mostri Mitologici” (Sema 2017). È autore dell'iBook “Colonna Traiana” (Mondadori Electa 2013) e del libro per ragazzi “Mostri Mitologici” (Scienze e Lettere 2017).
Questo è il suo primo romanzo.

Si allega la locandina dell’incontro.

Nome documento Data
 Comunicato.doc
(dimensione:114Kb)

24/02/2020
 Locandina.jpg
(dimensione:96Kb)

24/02/2020